Casi di successo

Progettazione e Realizzazione di una Infrastruttura VDI

Un’azienda di oltre 200 dipendenti, organizzati in 14 sedi operative, che gestisce il servizio idrico integrato in 139 Comuni italiani servendo una popolazione di 450 mila abitanti sceglie Project Milano per rinnovare completamente la sua infrastruttura virtuale basata su VMware vSphere.

Il cuore dell’installazione è rappresentato dai nuovi server Dell PowerEdge serie FX cge, grazie alla loro innovativa struttura convergente, forniscono un notevole risparmio in termini di spazio e consumo energetico.

Inoltre, grazie inoltre all’adozione di prodotti della serie Enterprise Dell come gli switch Force10 e lo storage Compellent, “performance” e “affidabilità” diventano le parole chiave di questa infrastruttura.

La nuova installazione, oltre a raddoppiare lo spazio storage basato su tecnologia Compellent con Tiering automatico e caching SSD, implementa una connettività basata su interfacce 10GbE che aumenta notevolmente la velocità di trasferimento dell’informazione, il throughput dei dischi virtuali e la comunicazione verso l’intero ambiente virtuale.

Qui non parliamo solo di ampliamento e miglioria del parco hardware e software, di capacità computazionale o si capacità disco, ma soprattutto dell’implementazione del nuovo concetto di virtualizzazione dei client desktop.

Grazie alla potenza di calcolo messa a disposizione dalla nuova infrastruttura e alla semplicità di utilizzo dei Thin Client Wyse, è oggi in corso di implementazione la virtualizzazione dei desktop su piattaforma Citrix XenDesktop che semplificano notevolmente la tediosa gestione dei desktop fisici rendendo immediato l’intervento in caso di necessità e centralizzata l’intera gestione delle sessioni utente. In questo modo, l’esperienza per l’utente risulta molto più performante rispetto a quella data da un desktop tradizionale.

Hardware implementato

Dell PowerEdge FX2

Dell PowerEdge FC630

Dell Networking S4048

Dell Compellent SC4020

Dell Compellent SC220

Dell Wyse Thin Client

 
 
 
 
 
 

Progettazione ed Implementazione di una infrastruttura server virtuale con Sito di Disaster Recovery

Ricade su Project Milano la scelta per il partner di consolidamento ed implementazione dell’infrastruttura informatica di uno storico Comune della provincia di Milano.

Insieme alle tecnologie di Dell viene quindi sviluppata una nuova infrastruttura virtuale basata su VmWare, comprensiva di un sito di Disaster Recovery per assicurare ai servizi IT una Business Continuity H24/365.

La duplicazione dei dati infrastrutturali è basata sulla replica in modalità sincrona/asincrona fornita da Equallogic PS Series, dal sito principale infatti le Lun ISCSI sono replicate sul sito di Disaster Recovery, permettendo un ripristino dell’intera infrastruttura di server virtuali in tempi brevissimi e riducendo così al minimo i tempi di disservizio nei confronti del cittadino, in questo modo il comune riuscirà ad assicurare a questi ultimi la costante funzionalità dei sistemi informativi.

Le tecnologie implementate hanno quindi fornito una soluzione dai costi contenuti che ha incrementato la produttività e l’affidabilità dei servizi IT, Dell e Project Milano si sono così dimostrati la scelta vincente.

Viene infatti centrato l’obbiettivo di fornire ai cittadini una sempre più completa gamma di servizi basati sulle più recenti tecnologie in modo da semplificare la complessa rete di servizi sportello, rendendola così più fruibile ed agevole ai suoi attuali 18.000 abitanti.

Configurazione Hardware e Software

Dell PowerEdge R620

Dell EqualLogic PS4100XV

Dell EqualLogic DR4100

Dell PowerConnect 6224

VMware vSphere

 
 
 
 
 
 

Progettazione e Realizzazione di Data Center

Vista la crescente importanza del settore informatico nelle imprese diviene necessario, conseguentemente alla crescita aziendale, aggiornare non solo le proprie apparecchiature ma anche gli ambienti dedicati ad ospitarle. Per poter ad offrire il miglior servizio possibile ai propri clienti è necessario potersi basare su di un solido sistema informativo per le proprie attività operative.

E’ questa la motivazione che ha spinto il nostro cliente, un’azienda multinazionale con sede in Toscana, leader nel settore della locazione operativa, ad affidarci lo studio, la progettazione e la realizzazione del nuovo Data Center a basso consumo energetico.

I nuovi locali progettati secondo le specifiche fornite da un nostro cliente di Scandicci, ne permettono l’utilizzo per soddisfare le attuali necessità e soprattutto per poter consentire lo sviluppo e la crescita futura, in modo semplice e senza costi aggiuntivi, della propria infrastruttura.

Il cuore del progetto con sistema a doppia-isola e densità variabile, fornisce una flessibilità adatta alle esigenze più disparate.

La scelta di Project Milano è stata vincente: l’intera struttura dell’ambiente Data Center è stata presa in carico e costruita rispettando il connubio dei vari componenti infrastrutturali, permettendo la consegna di una soluzione “chiavi in mano”.

La scelta di un unico interlocutore, quindi, non solo ne semplifica la gestione e la realizzazione ma rappresenta anche un enorme risparmio.

La vera forza di Project Milano è infatti rappresentata dalla molteplicità di servizi offerti che permettono la realizzazione di un Data Center attraverso un unico fornitore che gestisce tutte le commesse per la realizzazione di ambienti specializzati.

Hardware implementato

Rack Alta Densita: n°14

Rack Bassa Densità: n°8

UPS: 250 KW Max

Raffreddamento: 100 KW frigoriferi

 
 
 
 
 
 

Veeam- Disaster Recovery

Immaginate di accendere il vostro pc al mattino e scoprire di non riuscire più a lavorare.

Qualsiasi documento che cercate di aprire dalle cartelle di rete è illeggibile, il gestionale dell’azienda non risponde, il sito aziendale è sparito, tutti gli strumenti aziendali restituiscono errore.

Questo è quello che può succedere nel caso in cui siate stati vittima di un attacco informatico, ed è purtroppo lo scenario raccontato ad un cliente di Project Milano dopo l’infiltrazione di un Cryptolocker.

Il Cryptolocker è un virus trojan, una variante di Ransomware che si infiltra all’interno dei sistemi tentando sistematicamente di accedere ad ogni risorsa in rete disponibile al fine di criptare tutti i dati, rendendo di fatto tutti i file su cui riesce a scrivere illeggibili ed irrecuperabili.

Spesso, infatti, le chiavi crittografiche utilizzate da questi virus sono talmente complesse che occorrerebbero centinaia di anni di calcoli per riuscire a rimuovere la criptazione dai file corrotti.

Le strade percorribili per riavere indietro i propri dati in tempi accettabili sono due:

  • Pagare l’hacker artefice del danno per la chiave crittografica
  • Ripristinare i dati dai propri backup

Nel primo caso i costi sono esorbitanti, attraverso l’utilizzo di una moneta digitale non tracciabile chiamata BitCoin, gli hacker possono chiedere una cifra (equivalente in valuta reale) che si attesta tra i 2500 ed i 6000 euro. L’operazione non è tracciabile e nessuno può assicurare che l’hacker in questione consegni il “riscatto”, né quanto l’operazione di decriptazione possa richiedere.

Fortunatamente il nostro cliente si era precedentemente rivolto a Project Milano per l’installazione, la configurazione e la salvaguardia dei propri backup.

Utilizzando Veeam Backup & Replication infatti, Project Milano ha implementato un sistema di backup che ha permesso in meno di una giornata lavorativa il ripristino di 6 server, insieme a tutti i sistemi e i dati aziendali. Tali backup erano infatti stati confinati all’interno di un Repository al sicuro da qualsiasi tentativo di intrusione, grazie anche ai sistemi di sicurezza proprietari di Veeam.

Nonostante l’operatività del nostro cliente sia stata temporaneamente e completamente bloccata, grazie a Veeam questi si è potuto avvalere di un piano di Disaster Recovery che ha rimesso in piedi l’intero sistema IT restituendo in tempi brevi la piena e completa operatività aziendale.

Il personale di Project Milano ha presenziato presso la sede del cliente fin dalle prime ore dopo l’annuncio del disastro ed ha supportato il personale IT in tutte le fasi di individuazione dell’origine del virus, eliminazione dello stesso, coordinamento delle procedure di ripristino e finalizzazione delle stesse.

                                     Project Milano e Veeam, insieme per la salvaguardia dei dati aziendali.

                 Veeam Backup & Replication                                                Microsoft Hyper-V